tag foto 1 tag foto 2 tag foto 3 tag foto 4 tag foto 5

DOUDOU ALL'UNCINETTO PER UN NUOVO ARRIVATO





L'arrivo di un neonato è un momento bellissimo ed emozionante per tutti! Un'esplosione di gioia!

Non appena ricevo la notizia della "dolce attesa" si scatena in me la vena creativa...

Inizio a pensare a cosa poter realizzare per il futuro nascituro/a. Amo donare un'oggetto creato con le mie mani, qualcosa che possa durare nel tempo,  che sia utile ed unico e sopratutto  che possa comunicare la mia gioia ed il mio affetto per il nuovo/a arrivato/a.

Fra le varie opzioni ho deciso di realizzare il mio primo doudou (tradotto dal francese significa coperta) con la tecnica ad uncinetto, utilizzando un filato in cotone al 100% e stoffa in cotone al 100%. Tutte le parti sono state cucite a mano.




Ma... a cosa serve il doudou...?

Il doudou, o baby comforter, è un tenero amico che accompagnerà il neonato/a in diverse fasi della sua crescita. Definito come oggetto transizionale (in grado di mediare il rapporto tra il bambino e l'ambiente), il doudou aiuta il bambino durante il momento del distacco con la figura genitoriale. 

La sua peculiarità è quella di assorbire ed impregnarsi dell'odore della mamma (perché abbia effetto, si consiglia di lasciarlo nel letto per un mese, prima che nasca il bambino, in modo che si impregni dell'odore della mamma) consentendo così al bimbo di fare sonni tranquilli, con la convinzione che lei sia al suo fianco.

 




Perchè regalare un doudou?

Il doudou nasce per tranquillizzare il bambino nel momento in cui i genitori si devono allontanare o al momento della nanna. Grazie alla copertina, il bimbo riconosce l'odore e si rasserena.





Come scegliere un doudou?

ne esistono di varie forme, materiali e colori, non ha importanza cosa sceglierete, perché la cosa fondamentale è rappresentata dall'odore che si imprimerà nell'oggetto. 
Ci sono comunque delle accortezze da tenere in considerazione, prima dell'acquisto, per la sicurezza del neonato/a. Evitate qualsiasi oggetto che presenti delle parti staccabili o fastidiose che potrebbero essere ingerite dal bambino, come bottoni, perline, occhi e quant'altro. Proprio per questo motivo per la realizzazione di occhi e naso ho optato per la tecnica del ricamo.
Inoltre, bisogna tenere in considerazione le dimensioni, dev'essere facilmente afferrabile dal bambino per poterlo abbracciare, è non troppo ingombrante per poter stare nella culla.





Cura del doudou

per fare in modo che il vostro doudou duri il più a lungo possibile, se optate per il lavaggio in lavatrice  riponetelo all'intero di una federa, o di un contenitore a rete  per i capi delicati, e utilizzate un lavaggio senza centrifuga. Oppure lavatelo a mano in acqua fredda.





Consiglio per i genitori

Cosa fare se il bambino perde il doudou? 
Potrebbe essere che il bambino non si accorga di nulla. Se al contrario il bimbo si lega al doudou o ad altro oggetto transizionale, potrebbe essere difficile per il piccolo accettarne la perdita, per cui è bene  acquistarne almeno due uguali, in modo da averne uno di riserva in caso di smarrimento o errori nel lavaggio.








Commenti